E NOI PROF.? CHE NE PENSIAMO?




Noi insegnanti della classe secondaria ad ispirazione montessoriana lavoriamo in senso interdisciplinare questo significa che ciascuno dà il suo apporto ad un progetto comune. Anche per noi docenti è un'esperienza nuova, anche noi dobbiamo sperimentare, anche noi dobbiamo scoprire un nuovo modo di fare didattica. Sappiamo che il lavoro con la classe diventa significativo solo se passa attraverso l'esperienza pratica ed è su questo campo che i diversi saperi si uniscono e trovano terreno comune. Il "terreno comune" che stiamo utilizzando quest'anno è l'orto. Questo progetto ci dà continui appigli disciplinari, ci permette di misurarci con la pratica, permette agli studenti di "vivere" la didattica. I ragazzi possono vivere gli spazi aperti, assecondando la necessità di movimento, tipica della crescita. Ma non basta agire, fare se prima non si è riflettuto, ecco allora che ad ogni azione si accompagna necessariamente la riflessione, ogni evento deve essere studiato, compreso e interiorizzato. E non si può agire senza essere motivati, non si apprende nulla senza "passione" in quello che si fa. Ecco il nostro compito "accendere" passioni e interessi. La scuola è il luogo dove con gioia si impara pensando e facendo.